Cos'è un mappamondo

GEOGRAFIA » Dal territorio alla carta

LE CARTE GEOGRAFICHE - Il mappamondo

Cos'è un mappamondo

Per rappresentare interamente la superficie del nostro pianeta, i cartografi hanno realizzato due strumenti particolari: il mappamondo e il planisfero. Il mappamondo è una sfera che riproduce la forma della Terra e sulla quale è possibile visualizzare la superficie dei continenti e degli oceani, cioè delle terre emerse e dei mari. I mappamondi possono essere sia fisici sia politici.

IL RETICOLO GEOGRAFICO

Per stabilire dove si trova un luogo sulla terra, i geografi hanno tracciato sul mappamondo una linea immaginaria, l’equatore, che segna la massima circonferenza della terra ed è alla stessa distanza dai due poli, il Polo Nord e il Polo Sud. L’equatore divide il globo terrestre in due emisferi: emisfero nord o boreale e emisfero sud o australe.

In seguito i geografi hanno disegnato una serie di cerchi paralleli all’equatore: i paralleli. Poi hanno disegnato una serie di cerchi che passano per i due poli: i meridiani. Il meridiano fondamentale è detto di Greenwich, perché passa per l'osservatorio di Greenwich, in Inghilterra. In questo modo sul mappamondo si è formato un intreccio di linee chiamato reticolo geografico.