Sintesi del testo

SINTESI DEL TESTO

STUDIARE FACILE

 DAL TERRITORIO ALLA CARTA 

Che cos'è la geografia?

La geografia è la scienza che descrive, studia e rappresenta la Terra, i fenomeni fisici, biologici (elementi naturali) e umani (elementi antropici) che la caratterizzano e che la modificano continuamente.

Che cos'è una carta geografica?

Una carta geografica è una rappresentazione ridotta, approssimata e simbolica di un territorio visto dall’alto.

Come si riduce la realtà sulle carte?

Per rispettare la forma e la proporzione del territorio è necessario usare la riduzione in scala. Con questo sistema tutte le misure sono divise per lo stesso numero.

Le carte geografiche sono tutte uguali?

Esistono diversi tipi di carte in base alla grandezza del territorio che rappresentano o al genere di informazioni che forniscono.

  • Piante e mappe rappresentano superfici poco estese, come una casa o il quartiere di una città.

  • Carte topografiche riproducono territori vasti, come le città.

  • Carte geografiche rappresentano territori molto estesi e possono essere fisiche, se descrivono gli aspetti naturali, o politiche, se indicano l’organizzazione che l’uomo ha dato al territorio.

  • Il planisfero rappresenta tutta la Terra su una superficie piana.

  • Il mappamondo è una rappresentazione di tutta la Terra realizzata su una sfera che ne riproduce la forma.

Perché le carte geografiche sono simboliche?

Sono simboliche perché utilizzano dei simboli convenzionali e internazionali per rappresentare tutti gli elementi o le informazioni relative a un territorio.

Come si trova un punto su una carta geografica?

Sul mappamondo e su tutte le carte è presente il reticolo geografico, formato dall’intreccio dei meridiani (circonferenze che passano per i poli) e dei paralleli (circonferenze parallele all’Equatore). Un punto si localizza su una carta incrociando la latitudine (la distanza dall’Equatore) alla longitudine (distanza dal meridiano di Greenwich).

Come ci si orienta?

Per orientarsi si usano i punti cardinali che derivano dalla posizione del Sole nel cielo. È essenziale riuscire sempre a individuare il nord per poter avere un punto di riferimento fisso.