La tomba di Tutankhamon

STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi

La tomba di Tutankhamon

Dal 1552 al 1069 a.C. i faraoni egizi preferirono costruire le loro tombe sottoterra, in una zona a ovest del Nilo, poi chiamata la Valle dei Re, dove sono state ritrovate 63 tombe reali. Tra queste, la più famosa è quella del faraone Tutankhamon della XVIII dinastia, scoperta dall’archeologo inglese Howard Carter nel 1922.


Maschera funebre di Tutankhamon.
Nato nel 1342 a.C., il faraone Tutankhamon salì al trono nel 1333 a.C. a soli 9 anni, e governò l’Egitto per altri dieci. La sua tomba è arrivata intatta fino al giorno della sua scoperta, il 26 novembre 1922. Al suo interno sono stati ritrovati moltissimi oggetti come letti, troni, statue di divinità con sembianze umane e animali, gioielli, scettri e armi che hanno contribuito a chiarire molti aspetti della civiltà egizia e che hanno reso Tutankhamon uno dei faraoni più famosi della storia di quel popolo.