Il popolo del Nilo

Storia

Gli Egizi

Il popolo del Nilo

Lungo le sponde del fiume Nilo cresceva una vegetazione rigogliosa. In tutto il resto del territorio si estendevano deserti di rocce e sabbia. Nei fertili territori attraversati dal Nilo a partire dal IV millennio a.C. si era stabilita una popolazione che viveva in villaggi lungo il fiume. Ogni villaggio era governato da un re.

Pian piano i piccoli villaggi si unirono e intorno al 3300 a.C. si formarono due regni: il Regno del Basso Egitto, nella zona del delta del Nilo, e il Regno dell’Alto Egitto lungo la valle del fiume.

Intorno al 3000 a.C. si formò un unico regno sotto la guida di un solo re, chiamato faraone, con capitale Menfi. Da allora la civiltà egizia progredì notevolmente e divenne una delle più ricche e potenti del mondo antico. Intorno al 2050 a.C. iniziò il Medio Regno. La capitale fu spostata a Tebe e durante questo periodo l’Egitto raggiunse la massima ricchezza. Durante il Nuovo Regno, che ebbe inizio nel 1550 a.C. circa, l’Egitto raggiunse la massima espansione territoriale.

  Le sponde del Nilo: ieri e oggi

Spazio e tempo

La civiltà degli Egizi si sviluppò nell’Africa del Nord, lungo le rive del fiume Nilo.

Questa civiltà ebbe origine intorno al 3500 a.C. e durò per un periodo lunghissimo, fino al I secolo a.C., quando cadde sotto il dominio dei Romani.


Quando

Osserva la linea del tempo, poi leggi e rispondi.

La civiltà egizia divenne grandiosa durante l’Antico e Medio Regno. Quanti secoli sono durati in tutto questi periodi?  


  •  Lavora sul quaderno alle pp. 177-182
  •  Usa la mappa alle pp. 220-221 dell’atlante