Sintesi - Più facile

Più facile   Sintesi

Gli Egizi

Dove e quando

La civiltà degli Egizi si sviluppò in Africa del Nord, lungo il corso del fiume Nilo, dal 3500 a.C. circa al I secolo a.C.

Le attività

Gli Egizi avevano imparato a canalizzare le acque del Nilo e a sfruttare la fertilità della terra dopo le piene. Si dedicavano principalmente all’agricoltura, all’allevamento, alla caccia e alla pesca. Erano anche abili artigiani e commercianti.

L’organizzazione

L’Egitto era governato dal faraone, che aveva tutti i poteri. La società era formata da funzionari, sacerdoti e scribi, da guerrieri e artigiani, da contadini e, al livello più basso, da schiavi.

La religione

Gli Egizi erano politeisti. La divinità più importante era Amon-Ra, il dio del Sole. Gli Egizi credevano nella vita oltre la morte, perciò mummificavano i defunti. Costruirono tombe grandiose per i faraoni: le piramidi.

La cultura

Gli Egizi scrivevano utilizzando i geroglifici. In campo scientifico, raggiunsero notevoli conoscenze nella matematica, nell’astronomia e nella medicina.

 Usa la mappa alle pp. 220-221 dell’atlante e la verifica a p. 182 del quaderno.