Introduzione al testo informativo

Il testo informativo

Che cos'è?

Il testo informativo (o espositivo) è un testo che fornisce conoscenze relative a un certo argomento, presentandolo e spiegandolo in modo chiaro ed ordinato.

Lo scopo di un testo espositivo è di informare, far apprendere o studiare.

Trovi testi informativi nel tuo sussidiario (testi di storia, geografia, scienze...), su riviste, enciclopedie, guide turistiche, in opuscoli, locandine, dépliant...

Quali elementi lo caratterizzano?

 Il titolo indica l'argomento generale, seguito a volte dal sottotitolo.

 I paragrafi sono le parti in cui è suddiviso il testo e che trattano un aspetto particolare dell'argomento generale, indicato dal titolo.

 I capoversi sono le parti più piccole in cui può essere suddiviso il paragrafo e che forniscono informazioni sempre più dettagliate.

Com'è scritto?

L'AUTORE

L'autore espone le informazioni in modo oggettivo e raramente interviene, nel corso della spiegazione, con osservazioni personali.

IL LINGUAGGIO

 Il linguaggio è chiaro e preciso, senza parole superflue, né giudizi o opinioni.

 È ricco di termini specialistici, non utilizzati nel linguaggio comune, ma nella disciplina di cui fa parte l’argomento trattato.

 Presenta parole chiave, termini molto importanti per la comprensione dell’argomento, spesso evidenziate in grassetto, per richiamare l’attenzione visiva del lettore e facilitarne la memorizzazione.

LA STRUTTURA

Le informazioni sono organizzate secondo un ordine, che può essere:

ORDINE LOGICO ˝dal generale al particolare˝: si inizia con una definizione generale di un argomento e poi si passa ad esporre gli aspetti particolari.

ORDINE DI CAUSA-EFFETTO: si riportano le cause e le conseguenze di un fatto, utilizzando i connettivi: quindi, perciò, per questo, per questa ragione, a causa di, dal momento che, poiché...

ORDINE CRONOLOGICO: si riportano le informazioni in ordine di tempo (dapprima, in seguito, poi...): nei testi storici si parte dai fatti più antichi, andando via via verso quelli più recenti.

Le informazioni possono anche presentarsi sotto forma di ELENCO.

LE TECNICHE PER INFORMARE

Per rendere i testi informativi più chiari e completi, spesso ci sono:

 disegni e foto con didascalie;

 cartine e mappe;

 tabelle e grafici.

IL LETTORE COMPETENTE: leggere per studiare

Prima di iniziare a leggere il testo:

 leggi bene il titolo;

 osserva le immagini.

Durante una prima lettura:

 se non conosci il significato di qualche parola, fai delle ipotesi in base al senso generale della frase;

 verifica le tue ipotesi consultando il vocabolario;

 scrivi il significato della parola che non conoscevi.

Rileggendo il testo una seconda volta:

 suddividi il testo in parti più piccole (paragrafi e capoversi);

 evidenzia le parole chiave;

 sottolinea le informazioni più importanti;

 condensa in una frase o in un titoletto il significato di ogni capoverso.


 Rileggi quanto scritto e prova a esporre ad alta voce ciò che hai capito.

Vai alle attività…

Laboratorio di scrittura da pag. 60 a pag. 65