L'autunno

L’autunno

L’autunno mi piace

Quando viene l’autunno le foglie cadono dagli alberi sul terreno. Veramente dovrei dire così: quando cadono le foglie è autunno. L’autunno mi piace. C’è più fresco nell’aria, le cose sulla terra hanno un aspetto diverso, le mattine sono sfavillanti e stupende e le notti sono così meravigliosamente fredde.

Cosa sembrano ora gli alberi! I loro rami trapassano l’aria grigia come sottili spade affilate, si vedono corvi che di solito non si vedono mai. La natura è proprio stupenda. Come muta i colori, cambia abito, si mette delle maschere e se le ritoglie! È meraviglioso. Se fossi un pittore, ciò che più mi appassionerebbe sarebbe diventare un pittore di autunni. Temo soltanto che allora i miei colori non basterebbero.

Rid. da R. Walser, I temi di Fritz Kocher, Adelphi

Foglie in autunno

Le foglie sono le protagoniste principali di descrizioni e di poesie autunnali.

Esse sono spesso paragonate a creature in grado di provare sensazioni e sentimenti umani…

Turbinio di foglie

Il più leggero soffio di vento, che prima per loro significava una carezza dolce e gradita, ora le foglie faceva rabbrividire sui piccioli divenuti esili e le cacciava a migliaia sul suolo.

Una tempesta le strappava in massa facendole turbinare così che infuriavano disperatamente attraverso lo spazio; ma quando l’aria era tranquilla sdrucciolavano(1) giù da sé, una dopo l’altra; nel cadere si giravano su se stesse, ondeggiavano esitanti prima di raggiungere il suolo, poi era una pena per loro che tutto fosse finito. Così, un mormorio continuo correva per il bosco...

Sul suolo le foglie cadute formavano uno strato spesso e frusciante.

F. Salten, Bambi. La vita di un capriolo, Vallardi